Stradella, Porticato di Palazzo Isimbardi
Domenica 12 settembre, ore 11.00

Alessandro Del Gobbo
Pianoforte

Concerti a Palazzo Isimbardi

“Concerti a Palazzo Isimbardi” è un percorso tematico all’interno del Festival “Up-to-Penice”, promosso dall’Associazione Culturale Tetracordo ETS e dall’Accademia del Ridotto in collaborazione con il Comune di Stradella.
Il Cortile di Palazzo Isimbardi, sede municipale, ospiterà quest’anno cinque concerti e una maratona musicale, di cui saranno protagonisti – oltre ad alcuni artisti ospiti – i migliori allievi dell’Accademia del Ridotto, accademia internazionale di alto perfezionamento musicale con sede presso il Ridotto del Teatro Sociale di Stradella, e della sua Summer Academy.
In caso di forte maltempo i concerti si terranno nella Sala Brambilla del Centro Polivalente di via Montebello.

PROGRAMMA 12 SETTEMBRE

Ore 11.00 – Porticato di Palazzo Isimbardi (Sede del Comune di Stradella)

MARATONA MUSICALE
Alessandro Del Gobbo (pianoforte)

Programma
D. SCARLATTI: Sonata K.175 in La minore
J. BRAHMS: 4 Klavierstuecke op. 119
R.A. SCHUMANN: Carnaval op. 9

Alessandro Del Gobbo si è diplomato con il massimo dei voti, la lode e la Menzione Speciale sotto la guida della Prof. Franca Bertoli al Conservatorio Tomadini di Udine, presso il quale frequenta il Biennio ad indirizzo solistico con i professori Franca Bertoli e Luca Rasca. Ha conseguito il Diploma specialistico ad indirizzo concertistico dell’Accademia del Ridotto di Stradella nella classe del Maestro Aquiles delle Vigne e attualmente è iscritto al Corso Master.
E’ risultato vincitore della XIV edizione del Premio Nazionale delle Arti, quarto nella XXXVI edizione del Premio Venezia e primo premio alla Prof. Dichler Competition a Vienna nel 2020.
Ha suonato in svariate rassegne musicali in Italia e all’estero, con concerti al Teatro Palamostre di Udine, al Teatro Verdi di Pordenone, al Palazzo Veneziano di Malborghetto, all’Auditorium Rosai di Firenze, alla Peterskirche di Vienna, al Teatro Mancinelli di Orvieto, alla WienerSaal del Mozarteum di Salisburgo e all’Universität für darstellende Kunst a Vienna.

Iscriviti alla Newsletter